Cerca
Data di arrivo notti
  • http://www.frassinehotels.it/image/residenzaGalleryEsterno13.jpeg
  • http://www.frassinehotels.it/image/residenzaresort.jpg
  • http://www.frassinehotels.it/image/residenzaGalleryEsterno14.jpeg
  • http://www.frassinehotels.it/image/residenzaGalleryEsterno16.jpeg
  • http://www.frassinehotels.it/image/residenzaGalleryEsterno2-1.jpeg
  • http://www.frassinehotels.it/image/residenzaGalleryEsterno6.jpeg
  • http://www.frassinehotels.it/image/residenzaGalleryFacciata3.jpeg
  • http://www.frassinehotels.it/image/residenzaresidenza.jpg
  • http://www.frassinehotels.it/image/residenzaresidenza2.jpg
  • http://www.frassinehotels.it/image/residenzaDSC_0071.jpg
  • http://www.frassinehotels.it/image/residenzaDSC_0066.jpg
  • http://www.frassinehotels.it/image/residenzaDSC_0051.jpg
  • http://www.frassinehotels.it/image/residenza029.jpg

Arte e cultura

GARGNANO

Di Gargnano si è scritto molto, ma non vi è frase capace di racchiudere tutta la bellezza di questo paese adagiato tra gli ulivi e le limonaie

Non a caso, con il suo vasto entroterra, è al centro del Parco Regionale dell'Alto Garda Bresciano e da sempre meta di quanti amano la tranquillità e il contatto con la natura.

PALAZZO BETTONI

Grandioso edificio in stile barocco lombardo edificato a partire dagli inizi del '700 dall' arch. A.Cristofori su commissione di Giandomenico Bettoni.

Il giardino all'italiana (oggi separato dal palazzo dalla strada statale) fu realizzato in anni successivi da Amerigo Piarellini, ideatore di vari giardini di ville toscane; è caratteruzzato dagli ampi scaloni a doppia forbice e da numerose nicchie con statue.

La Villa è composta da un pianterreno e tre piani, ed è sovrastata da una balaustra adornata da statue in pietra a soggetto mitologico; gli interni sono preziosamente decorati e stuccati. Solenne la facciata a lago.
​E' di grande scenografia l'intero complesso architettonico.

EREMO DI SAN VALENTINO

Sorge nell'omonima località a circa 700 mt. di altezza, alle pendici del monte Comer.

E' raggiungibile a piedi dala frazione di Sasso, seguendo una ripida mulattiera, dalla quale si può godere un incantevole panorama su Gargnano e sul lago.

La chiesetta (1650) venne costruita ex voto dagli scampati alla peste del 1630 che si erano rifugiati tra queste rocce per sfuggire al contagio.

LIMONAIE DI GARGNANO

Ma cosa sono quegli alti pilastri saettanti verso il cielo, tutti in fila, racchiusi su tre lati da bianche muraglie di pietra?
Sono i resti dei giardini di limoni che colpirono Goethe due secoli fa: "Passiamo davanti a Limone i cui giardini disposti a terrazze e piantati di limoni, hanno un ricco e bell'aspetto..."

Naquero così queste caratteristiche grandi "serre" atte a proteggere le preziose piantagioni dai possibili rigori invernali. Il Garda divenne così la zona di produzione d'agrumi per scopo commerciale più settentronale del mondo.

Rimangono ancora, le testimonianze murarie, uniche nel loro genere, di un periodo assai florido per l'economia gardesana che considerò la coltivazione degli agrumi una vera e propria industria. 

Si cerca ora di recuperare e salvaguardare questo patrimonio, in omaggio alle tradizioni storico-culturali ed alla gente dell'alto lago.​